Giunti Editore

Jan Patocka

Jan Patočka (1907-1977), allievo di Husserl e di Heidegger, ha sviluppato una originale lettura della fenomenologia, profondamente caratterizzata dall’idea di mondo della vita e dal movimento dell’individuo nella storia. I suoi interessi hanno spaziato dalla filosofia antica a quella moderna, dalla ricerca storica all’analisi politica. Dissidente nella Cecoslovacchia socialista, divenne portavoce di Charta 77.

Testi a fronte