Giunti Editore

— Parola all'editore

Freschi di stampa. Le novità in libreria per Bompiani a luglio 2020

Freschi di stampa. Le novità in libreria per Bompiani a luglio 2020

Tutto, ma proprio tutto quello che porteremo in libreria a luglio: uno sguardo in anteprima alle nostre proposte. Ti sei perso qualcosa? Leggi cosa è successo i mesi scorsi.

Ti piace questo articolo? Non perderti il prossimo: iscriviti alla newsletter.


Ben tornati, lettori! Luglio è alle porte e come di consueto vi raccontiamo quali novità Bompiani troverete sugli scaffali nei prossimi giorni.

In evidenza

Una novità di narrativa straniera che ci sta particolarmente a cuore è Mai stati così felici di Claire Lombardo, la storia di quattro sorelle che più diverse non si potrebbe, quattro “piccole donne” del nostro tempo che seguiamo dagli anni settanta a oggi, alle prese con due genitori troppo innamorati per essere veri, un segreto che riemerge dal passato e una facciata che si sgretola: perché a volte due genitori troppo felici non fanno una famiglia felice.

Sul fronte saggistica invece la collana Munizioni, diretta da Roberto Saviano, vedrà l'uscita di Questa non è propaganda. Avventure nella guerra contro la realtà di Peter Pomerantsev, un'inchiesta su fake news, social media e bombardamento mediatico che nello spacciarsi per arena di libertà mascherano, appunto, la propaganda.

Narrativa italiana

In Bompiani a luglio, la narrativa italiana celebra se stessa: Grande Karma di Alessandro Raveggi racconta infatti Carlo Coccioli nell'anno del centenario dalla nascita, scegliendo di narrarne la vita e mettendo in scena l’avventura di un giovane studioso che ne (in)segue le orme per il mondo, sedotto dal gioco degli specchi praticato per tutta la vita dallo scrittore.

Anche Il più grande criminale di Roma è stato amico mio di Aurelio Picca prende le mossa da una vicenda reale: lascia emergere dal passato la figura di Laudovino De Sanctis, ferocissimo criminale romano, e la sceglie come specchio attraverso cui condurre la narrazione ai suoi esiti più estremi. Con sette omicidi, quattro sequestri di persona, undici condanne definitive, due rocambolesche fughe dal carcere, Laudovino detto Lallo Lo Zoppo ha fatto tremare Roma fin dagli anni sessanta, ma nessuno finora ne aveva raccontato la storia.

Narrativa straniera

Oltre al romanzo di Claire Lombardo, sul fronte narrativa straniera completeremo la pubblicazione della nuova traduzione del Signore degli anelli a cura di Ottavio Fatica, portando nelle librerie il terzo pannello della trilogia: Il ritorno del re

I Classici contemporanei invece si arricchiranno di un nuovo titolo, The New York Stories, che raccoglie per la prima volta in un unico volume i racconti newyorchesi di uno dei maestri del realismo americano, John O’Hara, cronista lucido e feroce di una città in continuo mutare: raffinati, ironici e cinici, scritti dagli anni trenta agli anni sessanta del secolo scorso.

Kurt Vonnegut

Sempre a luglio diamo inizio alla pubblicazione di alcune delle opere principali di uno dei maestri della letteratura statunitense del secolo scorso: Kurt Vonnegut, di cui nel nostro catalogo sono già disponibili GalápagosTutti i racconti e Stringere la mano a Dio, scritto a quattro mani con Lee Stringer. Cominciamo, di nuovo nei Classici contemporanei, con La colazione dei campioni, e proseguiamo poi con una collana tascabile dedicata, arricchita dalle illustrazioni di Saul Steinberg in copertina e inaugurata da Le sirene di Titano.

Varia

Passiamo ora alla varia, dove nelle prossime settimane troverete due libri di un paio di autori ormai legati a doppio filo a Bompiani: Franco ArminioPatti Smith. Del primo La cura dello sguardo torna a offrirci le sue parole come fiaccole per illuminare il presente. Percorrendo l’Italia palmo a palmo, nella sua paziente auscultazione del mondo, già da tempo l'autore registrava una epidemia in corso: quella dell’“autismo corale”, che ci vede rinchiusi dietro i nostri piccoli schermi, impegnati in una comunicazione che ha perso ardore e vitalità. Della cantautrice statunitense invece portiamo in Italia L'anno della scimmia, ovvero il 2016, quello dei settanta. Tra fotografie e frammenti onirici, pagine di diario e slanci poetici, incontri con personaggi reali e immaginari, i viaggi che scandiscono il 2016 diventano tappe di un percorso mistico, a tratti erratico, sempre intenso, sospeso tra sogno e realtà.

Tornano in libreria

Come ogni mese, infine, ci sono i graditi ritorni sugli scaffali. Nella rinnovata collana PasSaggi torna, con una nuova grafica, L'utilità dell'inutile di Nuccio Ordine.

Nei Tascabili, invece, ritroverete molti titoli amati: Billard Blues di Maxence FermineIl cielo sopra Varsavia di Andrzej StasiukLa speranza di André MalrauxRapporto al Duce di Giordano Bruno GuerriLa verità sul caso Harry Quebert di Joël Dicker.

 

E per ora è tutto: appuntamento al mese prossimo. Non mancate!