Giunti Editore

 

Stazione undici
Stazione undici

Stazione undici

Kirsten Raymonde non ha mai dimenticato la sera in cui Arthur Leander, famoso attore di Hollywood, ebbe un attacco di cuore sul palco durante una rappresentazione di Re Lear. Fu la sera in cui una devastante epidemia di influenza colpì la città, e nel giro di poche settimane la società, così com’era, non esisteva più. Vent’anni più tardi Kirsten si sposta tra gli accampamenti sparsi in questo nuovo mondo con un piccolo gruppo di attori e musicisti. Tra loro si chiamano Orchestra Sinfonica Itinerante e si dedicano a mantenere vivo ciò che resta dell’arte e dell’umanità. Ma quando arrivano a St. Deborah by the Water si trovano di fronte a un profeta violento che minaccia l’esistenza stessa di questo piccolo gruppo. E man mano che gli eventi precipitano, in un continuo viaggiare avanti e indietro nel tempo, mostrando com’era la vita e com’è dopo la grande epidemia, ecco che l’imprevedibile evento che unisce tutti i personaggi viene rivelato. Riuscirà a quel punto l’umanità a sconfiggere i suoi fantasmi e conquistare un nuovo futuro?
Uscito per la prima volta nel 2014 Stazione undici oggi tocca corde più sensibili, ora che tutti noi viviamo in un mondo nuovo e siamo più che mai affamati di luce e speranza. Nel 2021 il romanzo è diventato una serie tv interpretata tra gli altri da Mackenzie Davis, Gael García Bernal e Himesh Patel, finalmente disponibile anche per il pubblico italiano.

Emily St. John Mandel